Laura Bono – Che ritorni la sera

Che ritorni la sera, con tutte le sue stelle,
con la luna regina china sopra di me.
E con loro anche i sogni, con le voci lontane
di una ninna nanna che cantava mia madre.
Che ritorni la sera, che mi culli leggera
che mi bruci d’amore come lo scorso agosto.
Che ritorni la sera con quell’aria sincera,
quando esce di scena e ti regala l’aurora.
Che ritorni la sera sopra la mia miniera
sto scavando da tempo ma l’oro dov’è?
Che ritorni la sera per potermi fermare
anche un poco a pensare cosa in fondo vorrei.
Che ritorni la sera mi trovi un po’ più matura
che a tornare a volare ho ancora un po’ di paura.

E poi senza la luce, quella delle mie stelle,
torno al grembo in ginocchio ma girata di spalle.
Che ritorni la sera con tutte le certezze,
che oltre quell’infinito poi qualcuno c’è
Che mi ascolta sfinito, che chissà se ha capito
che ha creato l’amore e a volte per lei dentro si muore

Una risposta a "Laura Bono – Che ritorni la sera"

Add yours

  1. Lei è molto brava, me la ricordo quando ha partecipato a Music Farm (all’epoca ero piccola, ma il suo timbro vocale mi era rimasto impresso). Se non sbaglio, il suo brano più famoso si intitola “Io non credo nei miracoli” (con cui ha anche vinto la categoria giovani nel Sanremo 2005).

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: